AMARYLLIDACEAE (famiglia)
Narcissus poŰticus L. subsp. poŰticus
Narciso


Pianta caratteristica specialmente della Liguria, del Piemonte, dell'Appennino e delle montagne sud-europee Ŕ presente anche in Lombardia. Ha foglie larghe da 5 a 8 mm e lacinie fiorali larghe che si ricoprono sui bordi. Fiorisce tra aprile e maggio assieme all'altra sottospecie, nelle zone con uguali caratteristiche. Sfuggito alla coltura, qua e lÓ pu˛ essere trovato qualche volta il Narcissus biflorus Curtis con scapo a 2 fiori, probabile forma ibrida di specie coltivate. Specie protetta in senso assoluto nelle province di Bergamo e di Brescia.

Narcissus poŰticus L. subsp. radiiflorus (Salisb.) Baker (1)
Narciso

Questa sottospecie del Narcissus poeticus Ŕ la pi¨ frequente nel nostro territorio. Si distingue dalla sottospecie poeticus per le foglie pi¨ strette (larghe 4-5 mm) ma specialmente per le lacinie del fiore che sono piuttosto strette e che non si toccano sui lati. Fiorisce tra aprile e maggio nelle zone erbose, nelle boscaglie e nei pendii rupestri da 300 a 1500 m di altitudine. Pianta elegante e delicatamente profumata ha bulbo ovale e nella maggior parte dei casi un solo scapo con un solo fiore a lacinie candide. Tutte le parti della pianta, in grado diverso, sono vomitive e purgative, tossiche se prese in forti dosi. Qua e lÓ coltivato e subspontaneizzato, si pu˛ vedere anche il Narcissus junquilla L. o giunchiglia, a fiore giallo che per˛ Ŕ originario delle zone mediterranee occidentali e non fa quindi parte della flora spontanea protetta. Come la subsp. poŰticus anche la subsp. radiiflorus, Ŕ protetta in senso assoluto nelle province di Bergamo e di Brescia.