Castagna

Frutto di Castanea sativa (Castagno)

Il frutto del Castagno si raccoglie in autunno e può essere consumato bollito o arrostito; nel passato era molto importante per l’economia delle popolazioni montane che hanno esteso la coltivazione del castagno ovunque possibile, e non solo per i frutti, ma per ricavarne legname da opera, da ardere e da paleria per i vigneti.

CASTAGNE al RHUM

Ingredienti:

  • 500 g di castagne
  • 100 g di zucchero
  • 100 di acqua
  • rhum

Preparazione
Cuocete le castagne nel forno a microonde, sbucciatele cercando di mantenerle intere. Fate sciogliere lo zucchero con l’acqua, aggiungete le castagne e lasciate cuocere ancora per 2-3 minuti. Scolatele poi dallo sciroppo e sistematele in un vaso, quindi ricopritele con il rhum. Riponete il vaso nella dispensa e lasciate riposare per almeno 3 mesi.

CASTAGNE alla FIAMMA o alla PANNA MONTATA

Ingredienti:

  • 500 g di caldarroste
  • 60 g di zucchero
  • 1 bicchiere scarso di acqua
  • 1 bicchierino di rhum ( o di grappa)

Preparazione
Fate cuocere le castagne come caldarroste, sbucciatele e mettetele in una casseruola dove avrete fatto sciogliere lo zucchero con un po’ d’acqua. Lasciate che le castagne assorbano parte dello sciroppo mescolandole di continuo e poi disponetele in un piatto di portata. Versate il rhum e dategli fuoco! Servite subito. In alternativa, anziché versare il rhum e fiammeggiarle, potete servire le castagne con della panna montata.

TORTA- BUDINO di CASTAGNE

Ingredienti:

  • 500 g di castagne sbucciate
  • 200 g di panna da montare
  • 100 g di zucchero
  • cannella in polvere
  • sale
  • 4 uova intere
  • ½ litro di latte

Preparazione
Sbucciate le castagne e mettetele in una casseruola con il latte e un pizzico di sale e fatele cuocere almeno per 45 minuti (per sbucciarle rapidamente vi consiglio di inciderle e cuocerle poche alla volta, per pochi minuti nel forno a microonde). Il latte verrà assorbito quasi completamente dalle castagne. Prestate attenzione perché il latte tenderà a fuoriuscire dalla pentola!
A cottura ultimata mettete le castagne in un frullatore con la panna e riducetele in purea, unendo poi le uova intere, un pizzico di cannella e lo zucchero e frullando il tutto ancora per qualche minuto. Otterrete una purea abbastanza morbida che trasferirete in uno stampo per budino preventivamente imburrato e infarinato ( se usate uno stampo al silicone questa operazione non è necessaria!) Mettete lo stampo in una teglia rettangolare con i bordi alti nella quale avrete messo due dita di acqua calda, accendete il forno a 220° e lasciate cuocere per almeno 40 minuti. Lasciate raffreddare e servite il budino a fette, oppure tiepido con una salsa al caramello.