Cicoria

Cichorium intybus

È una pianta erbacea, della famiglia delle Asteracee, con fusto angoloso e fiorellini azzurri ligulati. In cucina sono usate le foglie giovani e tenere, riunite in una rosetta basale.

FRITTELLE DI CICORIA DI PRATO

500 gr. cicoria comune di prato
70 gr. burro
1 uovo
50 gr. parmigiano grattugiato
mollica di un panino
½ bicchiere di latte
sale e pepe
abbondante olio per friggere.

Pulite e mondate bene le foglie di cicoria, lavatele con cura e mettetele in una pentola senza aggiunta di altra acqua, fatele cuocere per circa 10 minuti poi scolatele, strizzatele e tritatele finemente. In una casseruola fate sciogliere il burro ed unite la cicoria tritata.
A parte mischiate l’uovo con il formaggio, salate e pepate ed aggiungete il tutto alla cicoria, mescolando bene e facendo poi cuocere finché l’uovo si rapprende.
Unite la mollica ben strizzata che nel frattempo avrete fatto ammollare nel latte e amalgamate bene. In una pentola di ferro fare scaldare l’olio e quando sarà bollente fate friggere a cucchiaiate questo impasto. Appena le frittelle saranno dorate da un lato giratele con una paletta e fatele dorare dall’altro lato.
In fine scolatele ed adagiatele su carta assorbente e servitele subito ben calde!