Luppolo

Humulus lupulus
Löertìs

E’ una pianta lianosa, i cui fusti legnosi, incapaci di sostenersi, si avvinghiano a qualsiasi sostegno. Cresce ai margini di boschi umidi, negli incolti, siepi, fossi, dal piano fino a 1200 m. I suoi frutti essiccati, aggiunti alla birra, le conferiscono un gusto amarognolo. In cucina si utilizzano i germogli primaverili, simili all’asparagina,  detti in dialetto loertìs.

Luppolo

Attenzione!

Due altre piante rampicanti, il Tamaro (Tamus communis ) e la Vitalba (Clematis vitalba) producono getti che possono essere confusi con i germogli del Luppolo e sono debolmente tossici, se non vengono lessati e raccolti molto giovani.

Tamaro
Vitalba

Mondati da eventuali parti meno tenere, vanno legati a mazzetto e lavati prima di lessarli brevemente in acqua bollente salata. Dopodiché possiamo passare ad utilizzarli per le semplici preparazioni illustrate qui sotto: 

PETTI di TACCHINO con SALSA di LUPPOLO

Ingredienti per 4 persone
4 petti di tacchino
150 gr di germogli di luppolo
2 patate lesse
2 spicchi d’aglio
Latte q.b.
Sale e pepe
1 bicchiere di brodo

Preparazione
Tritare i germogli sbollentati finemente insieme con l’aglio. Passare le patate e metterle sul fuoco aggiungendo latte per rendere la purea quasi liquida: a questa aggiungere il luppolo con l’aglio, amalgamare bene e unire le fette di tacchino infarinate. Fare cuocere per 10 min. a fuoco vivace bagnando con il brodo. Salare, pepare, servire ben caldo.

GERMOGLI di LUPPOLO alle MANDORLE

Ingredienti per 4 persone
500 gr di germogli di luppolo
1 uovo
1 tazzina di latte
2 cucchiai di formaggio grattugiato
1 cucchiaio di mandorle affettate
1 cucchiaino di farina
Sale e burro q.b.

Preparazione
Fare saltare con il burro i germogli precedentemente sbollentati. Sbattere l’uovo col formaggio, farina, latte e sale q.b. Versare il composto sopra i germogli e lasciate rapprendere a fuoco molto dolce. Spolverare col formaggio e le mandorle. Coprire col coperchio e continuare la cottura finché il formaggio sarà fuso.

RISOTTO con GERMOGLI di LUPPOLO

Ingredienti per 4 persone:
320 gr di riso (Carnaroli o altro)
500 gr germogli
1 scalogno o ½ cipolla
1 noce di burro
100 ml di vino bianco secco
1 l di brodo vegetale
50 gr formaggio grattugiato

Preparazione: Imbiondire dolcemente nel burro la cipolla tritata o lo scalogno, rosolare il riso a fuoco vivace e spruzzare con vino bianco secco, lasciandolo evaporare. Aggiungere quindi i löertis tagliuzzati e mescolare per qualche istante, sempre col cucchiaio di legno, prima di aggiungere in fasi successive del brodo bollente, fino a cottura del riso.

Mantecare con poco burro ed aggiungere il formaggio grattugiato, lasciando riposare per qualche minuto a pentola coperta fuori dal fuoco prima di servire. Il risotto talvolta assume un lieve colore rosato, del tutto naturale.

FRITTATA di GERMOGLI

Ingredienti per 4 persone
4-6 uova
1 hg di germogli
½ hg di formaggio grattugiato
Sale e pepe q.b.

Preparazione: Sbattere le uova, aggiungere i germogli tagliuzzati, formaggio, sale e pepe. Scaldare un po’ di olio extravergine di oliva nella padella, aggiungere il composto, rigirarlo 2/3 volte

GERMOGLI al BURRO VERSATO e UOVA

Ingredienti per 4 persone

½ Kg di germogli di luppolo
½ hg di burro
½ hg di grana padano o parmigiano reggiano grattugiato
2 uova


Preparazione:
Porre i germogli distesi in una terrina, insieme a uova sode o fritte, passarci sopra il burro fuso e spolverare con abbondante formaggio.